Come prendersi cura delle parti intime in estate

In estate il caldo, il sudore, viaggiare, nuotare sono solo alcuni dei fattori che possono causare dei fastidi alle parti intime. Qui puoi trovare dei consigli su come prendertene cura nei mesi estivi.

  • Se passi la maggior parte della giornata seduta, a una scrivania o in viaggio, non solo avrai probabilmente qualche fastidio alla schiena, ma anche la salute intima può soffrirne. Infatti, stando sedute a lungo, tutta la zona pubica intima subisce un riscaldamento. Il minore ricambio d’aria aumenta l’umidità, creando un ambiente favorevole allo sviluppo di microrganismi nocivi.
  • Indossare jeans, o pantaloncini stretti quando fa caldo, può causare irritazioni da sfregamento che, aggiunti al sudore in contatto continuo con la pelle, rendono più facile l’insorgenza di una infezione da candida. È meglio limitare il più possibile l’uso di questo genere di abbigliamento. E’ consigliabile preferire abiti comodi in fibra naturale, in particolare per la biancheria intima, così da permettere alla pelle di respirare.
  • In estate ci si depila più spesso, a volte anche troppo. Questa consuetudine può causare irritazione e prurito. Meglio non esagerare con la frequenza, e ricordarsi sempre di idratare la pelle prima della depilazione, e applicare un prodotto lenitivo, subito dopo.
  • L’estate è anche il periodo delle vacanze e a volte dei nuovi incontri. Non dimenticarsi di usare le precauzioni del caso, per evitare il rischio di malattie sessualmente trasmissibili. In ogni caso, prestare particolare attenzione anche ad una corretta idratazione delle parti intime, importante per quanto riguarda anche i rapporti sessuali. In caso di secchezza, utilizzare un prodotto specifico. Se noti che durante l’attività fisica, o anche semplicemente camminando, si verificano fastidi dovuti allo sfregamento, puoi provare un idratante vaginale da applicare quotidianamente, che fornisca un effetto a lunga durata.
  • Stai andando in vacanza e devi risparmiare spazio in valigia? Se dovessi decidere di lasciare a casa qualche flacone ingombrante di detergente o altri cosmetici, ricordati però, di portare il tuo detergente intimo delicato, e per comodità, non sostituirlo con un normale bagnoschiuma. Un detergente inadatto, infatti, può facilmente intaccare lo strato superficiale della pelle (particolarmente sensibile nelle parti intime), modificando il pH e favorendo le irritazioni. In alternativa,utilizza semplice acqua, o un prodotto specifico, delicato e rispettoso del pH intimo.
  • In viaggio, porta con te una confezione di salviettine intime delicate, meglio ancora se biodegradabili, così potrai sempre mantenere una corretta igiene intima anche quando non sia possibile detergersi con l’acqua.