Infezioni micotiche durante il ciclo

I lieviti (ad esempio Candida albicans), fanno parte del gruppo dei funghi o miceti, e alcuni di questi possono trovarsi nell’area vaginale. Solo quando si moltiplicano eccessivamente, possono causare un’infezione. I sintomi fastidiosi che ne conseguono, possono diventare difficili da tollerare soprattutto durante il ciclo, con tutti i disagi e l’irritabilità che questo a volte comporta. Qui puoi trovare informazioni utili riguardanti le infezioni micotiche durante il ciclo.

La maggior parte delle donne, si trova ad avere una micosi ginecologica almeno una volta nella vita. Infatti, l’equilibrio della flora vaginale è molto delicato, e può facilmente alterarsi, originando così una proliferazione fungina. I fattori in gioco possono essere:

  • Cambiamenti ormonali, ad esempio durante il ciclo mestruale
  • Antibiotici
  • Gravidanza
  • Stress
  • Mancanza di riposo
  • Calo delle difese immunitarie

Le infezioni micotiche spesso si presentano appena prima, durante, o pochi giorni dopo le mestruazioni. Ciò è dovuto alle variazioni nei livelli ormonali durante le diverse fasi del ciclo. Poco prima dell’inizio delle mestruazioni, gli estrogeni si abbassano, e a ciò si aggiunge il pH alcalino del sangue mestruale: due condizioni avverse allo sviluppo dei batteri buoni. Fortunatamente, quando il ciclo ha termine, gli estrogeni tornano al livello iniziale, consentendo il normale recupero della flora vaginale.

I sintomi normalmente correlati alle infezioni micotiche possono essere:

  • Prurito vaginale da leggero a molto forte
  • Perdite bianche, dalla consistenza simile alla ricotta, di solito senza odore
  • Irritazione e arrossamento
  • Dolore nell’urinare
  • Si può avere gonfiore e dolore se si gratta la zona intima
  • Dolore durante il rapporto sessuale
  • Indolenzimento

Come si può prevenire un’infezione micotica durante il ciclo?

É difficile determinare la causa precisa di un’infezione micotica, non è quindi facile prevenirla.

Buone abitudini igieniche possono aiutare a mantenere in salute l’ecosistema delle parti intime. È consigliabile l’utilizzo di detergenti intimi delicati privi di sostanze chimiche che possono irritare la pelle, l’uso di assorbenti e salvaslip senza profumo, avendo l’abitudine di cambiarli ogni 3 o 4 ore. Se sei soggetta a infezioni micotiche, evita gli assorbenti interni che,trattenendo il sangue mestruale a pH alcalino, a contatto con le pareti vaginali, facilitano lo sviluppo di una candidosi.

Puoi usare, per quanto possibile, dei prodotti che stimolino la crescita di batteri buoni e proteggano la flora vaginale. Evita indumenti sintetici o attillati, soprattutto prima, e durante il periodo mestruale, poiché, questo tipo di abbigliamento aumenta il rischio di infezioni fungine.


"Le infezioni micotiche spesso si presentano poco prima, durante, o pochi giorni dopo il periodo mestruale, a causa delle variazioni nei livelli ormonali durante il ciclo"