Gli assorbenti interni possono causare problemi?

Molte donne scelgono di usare i tamponi durante le loro mestruazioni. È facile capire perché. Sono discreti e ti danno la libertà di andare avanti con la tua vita attiva. C'è stato un sacco di interesse sui social media sul fatto che i tamponi siano dannosi per la salute. Continua a leggere per saperne di più.

Gli assorbenti interni sono sicuri?

Attualmente non esistono ricerche o prove che suggeriscano che i tamponi danneggino in qualche modo la salute intima. Cambiare frequentemente il tampone e una buona igiene vaginale può aiutare a evitare problemi vaginali comuni.

I tradizionali tamponi sono costituiti da una combinazione di cotone e rayon combinati con materie plastiche e altri materiali sintetici e chimici per aumentare l'assorbenza. E’ preferibile usare tamponi in 100% cotone non sbiancati o scegliere un'opzione più attenta all'ambiente - come una coppetta mestruale riutilizzabile.

Quanto spesso devo cambiare il tampone?

La vagina è molto efficiente nella pulizia di sé stessa. Una vagina sana mantiene un ecosistema di microorganismi e fluidi che regolano il pH e lo mantengono a un livello tale da scoraggiare la crescita di batteri nocivi.

Durante le mestruazioni il tuo corpo continua a produrre i normali liquidi vaginali e i batteri buoni che aiutano a mantenerlo sano. I tamponi sono progettati per essere altamente assorbenti e mentre assorbono il sangue mestruale in modo efficace, assorbono anche tutti i batteri e fluidi presenti in natura. Questo può rallentare la capacità della tua vagina di auto-pulirsi e regolare il pH, portando a irritazioni e possibili infezioni.

Assicurati di cambiare il tampone ogni 3-4 ore prima di andare a dormire e non appena ti svegli al mattino.

Scegli il giusto tampone per il flusso mestruale

È importante scegliere un tampone che corrisponda al flusso. Utilizzando un tampone troppo assorbente e lasciandolo troppo a lungo, si crea un terreno fertile per i problemi batterici. Se noti cambiamenti nel colore, nella consistenza o nell'odore delle normali perdite vaginali, dovresti smettere immediatamente di usare i tamponi. Non utilizzare mai un tampone per assorbire le perdite vaginali in quanto ciò può facilmente peggiorare il problema e metterti a rischio di gravi infezioni.

Una buona igiene vaginale è molto importante quando hai il ciclo. Potresti trovare un lavaggio vaginale delicato o una doccia utile durante le mestruazioni. Assicurati di evitare prodotti profumati o alcalini che possano influenzare il pH leggermente acido della tua vagina. Oltre ad assicurarti di lavare delicatamente la tua zona intima, cambiare frequentemente il tampone o l'assorbente ti aiuterà a evitare problemi di salute vaginale.

Cos’è la sindrome da shock tossico?

Negli anni '80 c'era una comprensibile preoccupazione sulla sindrome da shock tossico (TSS) legata all'uso di tamponi. Da allora i produttori hanno migliorato i loro prodotti e la consapevolezza della buona salute vaginale è aumentata. Il TSS è per fortuna raro.

Il TSS è causato da batteri Staphylococcus aureus (Staph) e Streptococcus pyogenes (Strep) che si sono moltiplicati rapidamente e sono passati nel flusso sanguigno. La maggior parte delle persone sviluppa anticorpi che li proteggono da queste tossine ma, in rari casi, il TSS si verifica.

Può il tampone vaginale causare uno shock tossico?

È importante sapere che i tamponi non causano TSS, ma possono aumentare il rischio. La precisa relazione tra l'uso del tampone e il TSS non è chiara ma lasciare un tampone troppo assorbente per troppo tempo è un rischio. Oltre all'uso di tamponi, il TSS è stato collegato a ferite sulla pelle, interventi chirurgici o parto, uso di materiali di imballaggio delle ferite e spugne contraccettive o diaframmi rimasti troppo a lungo nella vagina.

I sintomi del TSS sono molto simili all'influenza e non sono facilmente riconoscibili. Possono venire improvvisamente. Se si utilizzano i tamponi e si hanno dubbi che si possa avere un'infezione, contattare immediatamente il medico.