Come prevenire i bruciori delle parti intime

Quando le parti intime sono in buona salute, significa che sono in equilibrio. I milioni di batteri viventi nell'ambiente vaginale non si disturbano fra loro ed esercitano le proprie funzioni, essenziali per mantenere il nostro corpo sano. Tuttavia, una volta che questo equilibrio viene ad essere compromesso, si presentano sintomi fastidiosi, come sensazione di bruciore o prurito. I bruciori nelle parti intime possono essere molto fastidiosi ed è perciò utile sapere come prevenire questa condizione irritante e dolorosa.

Cosa provoca bruciore nelle parti intime?

Una sensazione di bruciore nell’area vaginale può essere causato da diversi fattori. Ne elenchiamo alcuni:

  • Vaginosi batterica
  • Infezioni micotiche
  • Irritazione causata da detergenti aggressivi, prodotti chimici, profumi, coloranti, conservanti, etc.
  • Allergie
  • Vaginite atrofica - infiammazione causata dall’assottigliamento e restringimento dei tessuti, e dalla mancanza di lubrificazione. Questa condizione si verifica a causa di una mancanza di estrogeni, ed è più comunemente riscontrata durante la menopausa.
  • Igiene scorretta, la mancanza d'igiene o lavaggi troppo frequenti possono danneggiare lo strato protettivo della pelle. Anche utilizzare prodotti inadeguati, può alterare la funzione di protezione della pelle.
  • Cambiamenti di valore del pH dell’area intima
  • Antibiotici
  • Diabete
  • Biancheria intima sintetica e indumenti stretti
  • La secchezza vaginale provoca attrito durante la penetrazione e, conseguentemente, possono prodursi piccoli strappi nella parete vaginale e sull’epidermide della zona vulvare.
  • Irritazione causata da preservativi, spermicidi, lubrificanti e, per alcune donne, anche dal liquido seminale.

La prevenzione è fondamentale

Ecco alcuni consigli che possono aiutare a proteggere l’area intima da irritazione e bruciore:

  • Idratare prima di un rapporto sessuale - una lubrificazione sufficiente impedirà traumi, attrito e rapporti intimi dolorosi. Utilizzare una crema idratante specifica per le parti intime per un effetto a lungo termine, o un lubrificante a base d'acqua appena prima del rapporto.
  • Se pensi che la causa del disagio possa essere un'allergia a una determinata sostanza, cerca di individuare ciò che potrebbe essere irritante, ed evita tutti i prodotti che contengono questo ingrediente.
  • Utilizza un prodotto contenente prebiotici per mantenere e promuovere la salute dell’area intima. I prebiotici favoriscono la crescita dei batteri buoni, mantenendo la flora vaginale in equilibrio.
  • Evita i prodotti che contengono sostanze chimiche, profumi, coloranti e tinte, o altri potenziali irritanti e allergeni.
  • Meglio astenersi dai rapporti intimi quando si presentano dei sintomi, in modo che l’area interessata abbia il tempo per ripristinare il proprio equilibrio.
  • Evitare di irritare ulteriormente l’area interessata in presenza di sintomatologia locale. Sappiamo che in alcuni casi è difficile, ma può solo peggiorare la situazione, causando gonfiore e ancora maggiore disagio, in particolar modo per ciò che riguarda le problematiche vulvari.
  • Pulirsi sempre da davanti a dietro, usando carta igienica non profumata e incolore.
  • Evitare le zone di balneazione pubbliche, come piscine e vasche idromassaggio nelle SPA.
  • Proteggersi durante il rapporto sessuale, utilizzando sempre il preservativo.
  • Scegliere biancheria intima in cotone invece che in tessuti sintetici. Tenere biancheria intima di pizzo e jeans stretti per le occasioni speciali, e limitarsi a indossarli solo per poche ore al giorno.
  • Cambiare assorbenti, tamponi e salvaslip ogni 3 o 4 ore.